"Olibriadi", I libri più belli del 2017// Booktag



Dolcissimi readers, buona domenica a voi. Oggi rispondo con molto piacere ad un booktag nel quale sono stata segnalata da una bookblogger che ho scoperto da poco. Si tratta di Ilenia, se non la conoscete vi consiglio di seguirla sui social. 
Il tag di oggi è stato ideato da Il salotto irriverente, un'altra divoratrice di libri che ho scovato grazie a questa librosa  nomination, e D.A.vi.de. Digital Art

Banner tag Olibriadi
La divertente classifica nasce dall'ardore di condivisione che accomuna noi folli lettori, alle prese con tempo, poco, e pagine, tante, da leggere. Il podio che si richiede di creare riguarda la selezione dei tre titoli più belli fra le nostre letture per l'anno 2017. 
(Lo so che fremete, solo qualche altra informazione di servizio) 

Le regole per partecipare al booktag #olibriadi sono le seguenti: 
  1. Inserite i creatori del tag Il Salotto Irriverente e D.A.vide Digital Art
  2. Ringraziate il blog che vi ha taggato 
  3. Inserite il banner del tag (Solo se pubblicate un post sul blog)
  4. Fotografate i tre libri che più vi sono piaciuti e che avete letto durante l’anno e fate la vostra classifica!
  5. Condividete la foto su facebook, instagram o sul vostro blog con l’hashtag #Olibriadi
  6. Taggate tre persone o tre blog
Il momento formale può dirsi ufficialmente terminato e con piacere vi mostro il podio della Bottega delle recensioni.



Luce d'estate ed è subito notte, J.K. Stefànsson
Adoro la casa editrice Iperborea sin dalla cover: sembrano piccoli quadri ed il formato è entrato nelle mie grazie. La scrittura introspettiva e profonda di Stefànsson poi non ha eguali. Se volete sapere cosa ne penso nello specifico di questo testo qui trovate la mia recensione. 

Suite francese, I. Nemirovsky
Piacevolissima scoperta del 2017, edita Newton Compton nella versione in mio possesso. Ho amato la delicatezza della descrizione di questo amore struggente, nonché il contesto storico particolareggiato nella prima parte della storia. Ne ho parlato più approfonditamente nel post a questo link.

Delitto e castigo, F. Dostoevskij
Una delle mie, innumerevoli, mancanze letterarie è stata colmata nel corso del 2017 e da allora mi sono appassionata alla letteratura russa. È un romanzo sempre attuale, riflessivo, remoto e mai scontato. La mia recensione completa potete trovarla qui

È arrivato il momento delle nomination. Sarebbero tanti i blog che vorrei nominare ma per questo tag ne scelgo tre, ho altri (-tanti😓) tag in sospeso per i quali posso farvi conoscere i blog che più seguo. 
Nomino dunque:


Spero di aver rispettato tutte le regole e se avete letto uno di questi libri, come sempre, fatemi sapere cosa ne pensate. Un abbraccio libroso e che un buon libro sia sempre con voi!




La bottega delle recensioni

Post più popolari