Prima che torni la pioggia di Eliot Ackerman

Eliot  Ackerman descrive le tragedia della guerra dalla prospettica afghana in "Prima che torni la pioggia", edito Longanesi


Prima che torni la pioggia
Eliot Ackerman
Longanesi
Segnalazione La bottega delle recensioni

La popolazione afghana, sin dagli anni '80, ha dovuto subire l'occupazione bellica, frutto di interminabili conflitti. La disperazione si tramanda ormai di generazione in generazione ed Eliot Ackerman coglie tutta la drammatica di questa eredità non voluta. Uno dei pochi romanzi, forse, che racconta al meglio il punto di vista di una incolpevole popolazione afghana. 
Ecco la scheda tecnica ^_^


Scheda tecnica

Autore: Eliot Ackerman
Titolo: Prima che torni la pioggia
Casa editrice: Longanesi
Prezzo: 16,90 euro
Pagine: 320
In libreria dal 26 Febbraio

Trama
Aziz e il fratello maggiore Ali vivono in un villaggio afghano, sotto le imponenti montagne dell’Hindukush. Una famiglia povera, ma piena di amore. Un giorno qualunque tutto cambia: il giorno dell’irruzione nel villaggio di un gruppo di uomini armati. Unici scampati al tremendo attacco, i due ragazzini trovano rifugio in un orfanotrofio. Ali decide di assumersi le proprie responsabilità di fratello maggiore e di mandare Aziz a scuola con quei pochi soldi che riesce a guadagnare. Ma gli uomini armati stanno per tornare e per colpire di nuovo. Una bomba talebana esplode nella piazza del mercato e Ali rimane sfigurato. In ospedale Aziz incontra un suo compatriota in uniforme dell’esercito statunitense e scopre l’esistenza della Special Lashkar, una milizia afghana alleata a coloro che aveva sempre considerato nemici. È l’unica via per regalare al fratello una vita degna di essere vissuta. NonAfghan più ragazzo e non ancora uomo, Aziz decide di unirsi alla milizia. Sarà un viaggio dentro un conflitto brutale e assurdo, in cui faticherà a trovare il suo posto. (Tratta dal comunicato stampa della casa editrice) 

La bottega delle recensioni

Post più popolari